fbpx

Aggiornamenti su Amazon FBA e la Brexit

Se tu o il tuo cliente avete intenzione di vendere all’estero con la logistica di Amazon, è bene che vi informiate sui nuovi aggiornamenti circa la Brexit.

Già l’anno scorso ci si domandava come sarebbe cambiato il programma Paneuropeo di Amazon FBA ed ora sono uscite importanti notizie a tal proposito.

Dopo l’uscita dall’Unione Europea del Regno Unito il 31 gennaio 2020, Amazon aveva affermato che nulla sarebbe cambiato per un periodo di transizione: questo periodo terminerà il 31 dicembre 2020. A partire dal 1° gennaio 2021 verrà creata una frontiera doganale tra il Regno Unito e l’Unione europea cambiando definitivamente le attività dei venditori su Amazon:

  • non si potrà più utilizzare la Rete logistica europea per gestire prodotti tra Regno Unito e Unione europea
  • cesseranno i trasferimenti di inventario previsti dal Programma Paneuropeo di Logistica di Amazon tra i centri logistici del Regno Unito e quelli dell’Unione europea. Tuttavia, il Programma Paneuropeo di Logistica di Amazon continuerà a consentire il trasferimento dell’inventario all’interno dell’Unione europea
  • per mitigare l’impatto delle modifiche sopra menzionate, valuta la possibilità di ripartire il tuo inventario tra paesi e inviarlo sia a un centro logistico nel Regno Unito che a uno nell’Unione Europea; in questo modo, avrai scorte sufficienti di inventario da entrambi i lati della frontiera
  • ciò potrebbe richiedere la spedizione di prodotti attraverso la nuova frontiera doganale e, pertanto, l’invio di informazioni aggiuntive da allegare alla dichiarazione doganale associata.

Per prepararti a queste modifiche ti consigliamo di leggere la guida sulla Brexit di Amazon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *